top of page

PRIMO PASSO PER LA BANCA DATI NAZIONALE DELL'AFFITTO BREVE

Aggiornamento: 21 nov 2022

Oggi è stato pubblicato sul sito del Ministero del Turismo il Protocollo d'intesa in attuazione di quanto previsto dal DM 161/2021 avente finalità di realizzazione e gestione della banca di dati delle strutture ricettive e degli immobili destinati alle locazioni brevi. Il Ministero specifica che a seguito del parere favorevole del Garante per la Protezione dei Dati Personali le Regioni e Province autonome possono procedere alla stipula con il Ministero del Turismo del protocollo di intesa avente finalità di realizzazione e gestione della Banca dati delle strutture ricettive e degli immobili destinati alle locazioni brevi, previsto dall’art. 2, comma 2, del decreto del Ministro del turismo 29 settembre 2021, n. 161.

Il protocollo, prevedendo la cooperazione tra le amministrazioni coinvolte, disciplina il contenuto e le modalità di trasmissione dei dati, le modalità di aggiornamento della banca di dati, il monitoraggio dell’efficacia delle soluzioni tecniche prescelte e le modalità di conoscenza del codice identificativo o alfanumerico delle strutture ricettive e degli immobili destinati alle locazioni brevi, ivi compreso il momento di decorrenza dell’obbligo di indicazione del codice in ogni comunicazione, offerta e promozione.

Le Regioni e Province autonome che NON sottoscrivono il protocollo di intesa, forniranno, direttamente al gestore della banca dati, i dati, nonché i relativi aggiornamenti, entro il 30 giugno e il 31 dicembre di ciascun anno.

Per chi non lo sapesse Venezia ha già una banca dati per tutte le tipologie di strutture ricettive, sia alberghiere che extralberghiere ed è fruibile a tutti. Per noi non è una novità e ne andiamo anche fieri.



Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page